home pageScopri il territorioArte e cultura › Abbazie, monasteri, santuari
Bagnacavallo: ANTICO CONVENTO DI S. FRANCESCO
Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è l'edificio conventuale di più antica fondazione della città. Il complesso comprende la chiesa e il grande convento che ospita: la bella Sala Oriani o "Refettorio nuovo", il chiostro, lo scalone monumentale e le sale del primo piano (non restaurate) utilizzate come spazi espositivi, i sotterranei e il "solaio grande" detto anche Sala delle Capriate.
Bagnacavallo: CONVENTO DI S. GIOVANNI
Antico complesso conventuale che ospitava le monache di clausura dell'ordine delle Cappuccine. E' composto dal convento, dalla chiesa e dal grande orto interno.
Bagnacavallo: EX-CONVENTO DELLE SUORE CAPPUCCINE
L'edificio è attualmente sede del Museo Civico delle Cappuccine comprendente: al pian terreno la Biblioteca, il Gabinetto delle Stampe, l'Archivio Storico e la Sezione Naturalistica e, al primo piano, la Pinacoteca antica e moderna.
Lugo: SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL MOLINO
La chiesa, risalente al XVII secolo, presenta la facciata rivolta verso la strada che conduce a Bologna, divenuta  la direttrice commerciale più importante in seguito alla decadenza delle comunicazioni commerciali con Ferrara.
Bagnara Di Romagna: SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL SOCCORSO
Il Santuario del Soccorso fu costruito negli anni 1766/1770 su disegno dell'architetto imolese Cosimo Morelli. Dall'anno successivo ebbero inizio le tradizionali processioni delle "Rogazioni" con la Madonna del Soccorso.
Alfonsine: SANTUARIO DELLA MADONNA DEL BOSCO
Importante santuario, meta di numerosi pellegrinaggi, che sorge in una zona anticamente ricoperta da una fitta boscaglia, in cui la tradizione vuole si ripetessero frequenti miracoli. 
Massa Lombarda: SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
Il Santuario fu costruito per volontà dei massesi dal 1794 al 1813 sotto la direzione dell'architetto Zaccaria Facchini. Vi sorse accanto il cimitero comunale, quando la legge napoleonica volle che i cimiteri fossero costruiti fuori dai centri abitati, oggi uno dei cimiteri monumentali meglio conservati.

Questo sito utilizza i Cookies (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere dati statistici. Continuando la navigazione acconsentirai all'uso dei cookies. accetto   maggiori info
siti internet acticode.it