I CAPPERI DELLA ROCCA

I CAPPERI DELLA ROCCA

Nelle fessure delle pareti della Rocca da secoli radicano spontaneamente numerose piante di capperi. Quando a fine maggio e per tutta l'estate, ha luogo la fioritura, breve ma dal profumo intenso, le gemme dei fiori vengono raccolte e messe a conservare sotto aceto da mani di esperti artigiani, secondo l'antica ricetta di Pellegrino Artusi.

In passato i capperi venivano venduti dall'Economo Comunale e fin dal 1900 una voce relativa ai capperi si trovava fra le poste di entrata del bilancio comunale.
Negli ultimi anni l'Amministrazione Comunale ha introdotto la consuetudine di curare direttamente la raccolta e la conservazione dei capperi per farne dono a personaggi illustri in visita alla città. Dopo la raccolta effettuata dall'Amministrazione è comunque riconosciuto ai cittadini il "diritto di capperaggio", cioè la possibilità di raccogliere direttamente i capperi fino ad altezza d'uomo.

La fama dei capperi di Lugo è ormai diffusa a livello mondiale, al punto da generare il fenomeno dei falsi: diversi anni fa a Londra, nei grandi magazzini Harrod's, si potevano trovare in vendita simpatici vasetti di capperi italiani denominati "capperi della Rocca di Lugo", ma rigorosamente falsi!





Ultimo aggiornamento: 22/06/2016 (Redazione di Lugo)

Questo sito utilizza i Cookies (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza di navigazione e per raccogliere dati statistici. Continuando la navigazione acconsentirai all'uso dei cookies. accetto   maggiori info
siti internet acticode.it